LA PARTITA

Una vittoria netta quella del Vaduz sul Lugano, che conferma come i Principini quando vedono “sfida-salvezza” sanno estrarre dal cilindro prestazioni decisamente superiori.

Pronti, partenza… Lugano! I primissimi istanti di partita Alioski e compagni hanno subito alcune buone occasioni per portarsi avanti, ma il Vaduz riesce a salvarsi in qualche modo e mantenere la partita in equilibrio, fino alla mezz’ora quando, una grave ingenuità di Aguirre, viene severamente punita con il cartellino rosso, e di fatto inizia un altra partita.

È ora il Vaduz a farsi preferire, ed in entrata di secondo tempo concretizza la sua superiorità con il primo gol di giornata realizzato da Kukuruzovic, imitato poi al 62° da Mathys per il raddoppio.

Il Lugano sembra nel pallone, ma al 73° minuto Mariani cerca di ravvivarlo ed accorcia le distanze, segnando un gol che potrebbe cambiare la partita. E così è… ma non come nelle speranze degli uomini di Manzo. Da lì alla fine infatti, Mathys con una doppietta (che fa’ poi tripletta in sostanza) ed Hasler fissano il punteggio finale sul 5-1.

L’OPINIONE

Il Vaduz dimostra nuovamente come nelle sfide salvezza diventa un altra squadra, ed interrompe una serie negativa che durava da 4 giornate. L’impressione che danno i Principini è quella di scarparsi il “così detto”, solamente nelle partite che contano veramente ai fini della salvezza, evitando di sprecare inutili energie per cercare di fare punti contro le corazzate…

Mentre il Lugano dimostra dal canto suo come il Vaduz è proprio un avversario che non va a genio, e come sarebbe andata la partita lo si è capito subito, quando dopo 1 minuto di gioco un batti e ribatti in area non è stato clamorosamente concretizzato. La sconfitta rimediata dai Bianconeri è la quarta consecutiva, e la vittoria manca ormai da 8 partite. Troppo fragili mentalmente per essere veri, troppo impacciati difensivamente per reggere il confronto con l’ottimo Lugano visto all’opera fino alla partita interna pareggiata con il Basilea. Il finale di campionato prima della sosta invernale, dovrà assolutamente vedere un inversione di tendenza.

KEY MOMENT

Minuto 1 – Gol mancato (Roullier, Aguirre – FC Lugano)

L’inizio del Lugano è scoppiettante, i gol mancati da Roullier ed Aguirre potevano indirizzare la partita in tutt’altra direzione. Ma il non aver concretizzato, ha fatto capire molto su come poi sarebbe andata a finire.

IL GIOCATORE

Marco Mathys (FC Vaduz)

Una tripletta, e potevano anche essere di più. Molto propositivo sul fronte offensivo, potrebbe diventare l’uomo chiave per i Principini nella lotta salvezza.

LA PILLOLA

VADUZ: 5 i gol messi a segno. Non ne aveva mai segnati più di 2 in una singola partita di questo campionato.

LUGANO: da 5 partite consecutivamente subisce gol negli ultimi 15 minuti di gioco.

MARCATORI

Salva

min. FC VADUZ vs FC LUGANO min.
47′ Kukuruzovic Mariani 73′
62′ Mathys
75′ Mathys
88′ Hasler
92′ Mathys