TOP

ZSC Lions

Un fine settimana quasi perfetto quello dei Lions!

Non solo capaci di battere due volte il Ginevra, ma soprattutto di mettere in mostra a tratti un gioco spettacolare che certamente merita tutto il rispetto degli antagonisti.

Resta un pò quella sensazione che la squadra, ben conscia dei propri mezzi tecnici, passi diversi sprazzi di ogni partita a specchiarsi ed ammirarsi, il che porta spesso gli avversari a rimanere in partita e magari anche a superarli, ma al momento attuale non vediamo una squadra più forte dei Lions, che tra le presunte “big” sembra essere l’unica ad aver già trovato una sua fisionomia.

FLOP

HC Ambrì-Piotta

Seconda crisi stagionale, questa fors’anche più pesante della precedente.

La settimana “Romanda” dell’Ambrì-Piotta porta in dote 1 punto in 3 partite, un rendimento assolutamente insufficiente, che ha iniziato anche a snervare il fedele pubblico della Valascia.

Si dice che il pesce puzza sempre dalla testa; sarà, ma l’atteggiamento con il quale i Leventinesi cominciano le partite, e la reazione messa in mostra ogni qual volta la squadra passa poi regolarmente in svantaggio, lascia presupporre che il problema sia sì di testa, ma di quella dei giocatori.

I PERSONAGGI

+

Roman Wick (ZSC Lions)

4 gol nel fine settimana, incluso l’hat trick domenicale!

Il Top Scorer dei Lions continua a non farsi mancare nulla, e nel bel mezzo di giocatori che sarebbero a loro volta molto probabilmente Top Scorer nella maggior parte delle altre squadre Svizzere, il casco giallo non lo vuole mollare.

Certo, si dirà, gioca con veri fuoriclasse… vero, vi rispondo, ma intanto i suoi punti li mette a segno, e non è un caso se spesso e volentieri è il giocatore a disposizione di Wallson con il maggior numero di tiri in porta.

Altri elementi, avrebbero molto da imparare da lui, specialmente avendo la fortuna di dividere lo stesso spogliatoio.

+

Jöel Genazzi (HC Losanna)

Il difensore numero 79 del Losanna a volte viene sottovalutato degli appassionati meno assidui, eppure anche grazie ad un fine settimana positivo della sua squadra, è diventato ora il difensore più produttivo in NLA con Sanguinetti del Kloten.

Prima di arrivare in riva al Lemano, nella stagione 2013/2014, veniva spesso schierato in attacco, poi si è trasformato in un difensore offensivo tra i più pericolosi in Svizzera, ed al momento con 13 punti in 14 partite è sulla via per rendere la stagione presente come la sua più produttiva di sempre.

2 gol ed 1 assist per lui questa settimana, un bilancio personale di +3.

Portieri (HC Davos)

È sempre brutto infierire su giovani atleti, specialmente se di talento.

Tuttavia i portieri sono un problema molto grosso per il Davos, e viene da chiedersi se per una volta Arno Del Curto non si sia dimostrato finalmente un essere umano, ossia ha commesso un errore di valutazione.

Il futuro è certamente di van Pottelberghe e Senn, ma il presente invece imporrebbe al Davos di avere almeno un alternativa di una certa esperienza.

La débacle di sabato a Losanna di certo non può essere imputata ai soli estremi difensori, ma certe entrate in materia nelle partite di hockey su ghiaccio capitano, e possono essere gestite molto meglio se assistiti da un portiere sicuro di sé stesso, il quale potrebbe mantenere in partita la propria squadra e poi chissà…

LO SPUNTO

Non solo doppi turni, ma degli sgradevoli back to back contro la stessa squadra dal sapore di quei play off ancora molto lontani!

Che però hanno detto tanto e niente… solamente Zurigo e Kloten sono stati capaci di bissare un successo ottenuto il giorno precedente, mentre le altre partite hanno avuto non solo esiti opposti, ma anche risultati eclatanti!

Come il Losanna che prima perde a Davos piuttosto nettamente, ed il giorno successivo rifila una batosta storica allo stesso avversario! O come il Lugano, battagliero e convincente contro lo Zugo alla Resega, e confusionario ed innervosito la sera successiva alla Bossard Arena! O come il Langnau, dominato una sera alla PostFinance Arena, che contro lo stesso Berna gioca poi probabilmente la sua miglior partita stagionale la sera successiva!

Perché tali ribaltamenti in sole 24 ore ? Forse la stanchezza, forse la mancanza di concentrazione, forse ancora il sottovalutare un avversario con una grande voglia di rivincita… tuttavia noi propendiamo anche per l’equilibrio.

In NLA l’equilibrio tra le squadre è davvero marcato, e questo va a favore di un campionato che si sta rivelando appassionante; basta un dettaglio per incanalare una partita a favore di una o dell’altra squadra, e di “materassi” non ce ne sono!

Il pubblico, apprezza!

IL CANGURO

HC Losanna – 4° -> 3°

IL GAMBERO

HC Davos – 8° -> 9°

Il Canguro ed Il Gambero sono, di settimana in settimana, le squadre che hanno guadagnato, rispettivamente perso, il maggior numero di posizioni in classifica. In caso di parità di posizioni perse/guadagnate, si considererà la posizione più alta (rispettivamente più bassa) raggiunta.