(cliccare “marcatori” e “Statistiche” per accedere al resoconto statistico della partita)

L’OPINIONE

Il Grasshopper mantiene immacolato il suo percorso casalingo, anche se questa volta ha rischiato seriamente di compromettere la posta piena. Non male inizialmente ma poi gli uomini di Tami hanno giochicchiato in un Letzigrund praticamente deserto…

Più di qualche rimpianto può invece averlo Giorgio Contini, il suo Vaduz dopo un entrata in materia molto macchinosa, ha disputato una discreta partita ed il pareggio sarebbe stato assolutamente meritato.

LA PARTITA

La partita inizialmente è molto tattica, ed i padroni di casa al 23° minuto passano in vantaggio alla prima vera occasione generata. La rete porta la firma di Sigurjónsson, abile a trovare un diagonale al volo su assist del solito Lavanchy.

Il gol doveva sbloccare le Cavallette, ed invece sveglia i guerrieri di Contini, che iniziano a pigiare sull’acceleratore e si creano diverse occasioni favorevoli pur senza sfruttarle.

Il primo tempo termina sul punteggio di 1-0, ma un pareggio sarebbe stato più giusto.

L’inizio della ripresa potrebbe dare il colpo di grazia ai Principini, bastano infatti pochi minuti a Sigurjónsson per trovare la doppietta personale, con un tiro sporco deviato da un difensore della squadra del Principato.

Non si da comunque per vinto il Vaduz, che continua a farsi preferire anche se le occasioni che riesce a crearsi non sono particolarmente da togliere il sonno a Vasic. Il premio tuttavia gli ospiti lo raccolgono al 69° minuto, quando Kukuruzovic pennella una punizione che fredda l’estremo difensore delle Cavallette.

Gli uomini di Contini avrebbero anche l’opportunità in mischia di trovare il pareggio nel finale; sarebbe stato il risultato più giusto.

IL GIOCATORE

Rúnar Már Sigurjónsson (Grasshopper)

Il centrocampista Islandese del Grasshopper è tra i pochi raggi di luce in questo pomeriggio del Grasshopper. La sua doppietta permette alle Cavallette di ottenere la posta piena.

LA PILLOLA

GRASSHOPPER: il Grasshopper ha tirato 9 volte (4 in porta), il minimo stagionale.

VADUZ: 54% il possesso palla dei Principini, il maggiore stagionale.

LA FORMA

Il Grasshopper torna alla vittoria dopo la sconfitta di Cornaredo. Il rendimento delle Cavallette è di semplice lettura; solamente vittorie in casa, solamente sconfitte in trasferta.

Il Vaduz non vince da quattro partite, ed ha vinto una sola partita delle ultime sei disputate. In trasferta i Principini hanno raggiunto quota 3 sconfitte consecutive.

STATISTICHE

TSR: (indice tiri)

Grasshopper 0.38 – Vaduz 0.63

STR (indice tiri in porta):

Grasshopper 0.57 – Vaduz 0.43

CR (tasso di conversione):

Grasshopper 0.60 – Vaduz 0.40

GRASSHOPPER VADUZ
Min Min
23 Sigurjónsson  Kukuruzovic 69
50 Sigurjónsson

grasshopper-vaduz