(cliccare “Marcatori” e “Statistiche” per accedere al resoconto statistico della partita)

È certamente il risultato più sorprendente della serata il 6-2 della Tissot Arena grazie al quale il Bienne ottiene la sua seconda vittoria consecutiva e batte il Davos.

Il primo tempo vede gli ospiti portarsi in vantaggio grazie a Marc Wieser, che non sbaglia a tu per tu con il portiere, ma bastano pochi minuti al Bienne per pareggiare e ribaltare il confronto; 2 minuti dopo infatti Tschantré infila tra le gambe di Gilles il pareggio, mentre 3 minuti più tardi tocca a Marco Maurer approfittare della serata nera dell’estremo difensore Grigionese per insaccare il 2-1 in power play.

Il secondo tempo vede Mauro Jörg, in entrata, deviare il disco per il pareggio ospite, ed in seguito il Bienne portarsi in doppio vantaggio negli ultimi quattro minuti del periodo centrale; dapprima grazie ad una precisa conclusione di Sutter, ed in seguito grazie ad un altro tiro infilato tra le gambe dell’estremo difensore ospire di Rossi.

L’ultimo periodo di pura accademia, con il Bienne che alla metà del tempo converte un rigore con Sutter e nel finale abbellisce lo score grazie a Micflikier.

Serata positiva, fin anche sorprendente, per i Seeländers!

STATISTICAMENTE…

BIENNE: seconda vittoria consecutiva per gli uomini di Schläpfer, e partita con maggior numero di tiri in porta in stagione (38). Degni di nota i 4 tiri bloccati da Jecker Benoit nei suoi 15.06 minuti sul ghiaccio, conclusi con un bilancio personale neutro.

DAVOS: prima sconfitta stagionale per i Grigionesi. Da segnalare la serata negativa, capita anche ai migliori, di Ambühl, che dai suoi quasi 19 minuti di ghiaccio, è uscito con un bilancio negativo di -3.

 

EHC Biel HC Davos
PDO 109,3 90,7
CR 0,71 0,29
STR 0,55 0,45
CORSI -5 5
FENWICK 7 -7
STR 1P 0,63 0,37
STR 2P 0,58 0,42
STR 3P 0,40 0,60

 

Gli indici mostrano come il Bienne, statisticamente, abbia generato più pressione del Davos, escluso il terzo periodo, e le abbia convertite in maniera sorprendentemente maggiore! Interessante notare la differenza tra la statistica “Corsi” e la “Fenwick”; la prima, lo ricordiamo, include i tiri bloccati dagli avversari mentre la seconda li esclude. Per Corsi, il Bienne ha avuto meno “possesso” del Davos, mentre per “Fenwick”, l’opposto!

PDO = indice “fortuna” calcolato sommando % realizzativa alle % di parate del portiere.

CR = indice del tasso di conversione

STR = indice dei tiri in porta, calcolato dividendo i tiri in porta, per i tiri in porta sommati a quelli subiti. Mostra la “dominanza” di una squadra nel generare occasioni in confronto all’avversario.

CORSI = (tiri  + tiri mancati + tiri bloccati avversario) – (tiri subiti + tiri mancati avversario + tiri bloccati), andrebbe calcolata solamente nelle situazioni di 5 vs 5, ma le statistiche a disposizione della National League non ce lo permettono.

FENWICK = (tiri + tiri mancati) – (tiri subiti + tiri mancati avversario)

Salva

Salva

EHC BIENNE HC DAVOS
 11′  Tschantré Wieser 9′
15′ Maurer Jörg 22′
36′ Sutter
38′ Rossi
51′ Sutter
56′ Micflikier

bienne-davos